LIBERAMENTE IMPARO
Blog

Blog Masonry Left Sidebar

Novembre 9

Didattica innovativa

L’intervento da me proposto al 7° Convegno organizzato dall’Associazione Il Laribinto Onlus di Milano, in collaborazione con la Regione Lombardia il 10 novembre 2017 intende indagare quali siano le informazioni sul come l’errore venga processato nel cervello...

Continua a leggere
Novembre 20

Cervello, Cognizione & Educazione

Un movimento scientifico contemporaneo indica un nuovo ambito di ricerca in cui le Scienze Cognitive, che sono l'insieme di scienze che si interessano delle basi biologiche delle funzioni cerebrali che sottostanno all'apprendimento, e le Scienze dell’Educazione collaborano...

Continua a leggere
Novembre 20

Working memory e metacognizione

Vorrei aggiornarti su un recentissimo studio effettuato da un gruppo di ricercatori Iraniani che è in linea con altri numerosi studi sull'argomento...

Continua a leggere
Novembre 27

La lettura sottosopra

Sai cosa fa diventare i lettori dislessici più bravi a leggere dei normolettori?  Questo articolo scientifico dà delle importanti spiegazioni e anche indirizzi didattici precisi...

Continua a leggere
Dicembre 16

La consapevolezza morfologica

Montare e smontare le parole, studiandone la struttura morfologica può essere un'attività importante per la literacy.  

Continua a leggere
Gennaio 4

Ambiente familiare di apprendimento e “Family risk” come predittivi delle difficoltà di letto-scrittura

Predittivi di eventuale sviluppo di difficoltà di letto-scrittura e importanza del “family risk” e dell’ambiente familiare di stimolo all’alfabetizzazione.  

Continua a leggere
Gennaio 14

Un nuovo libro sull’uso di strumenti mobile per l’educazione secondaria superiore

Predittivi di eventuale sviluppo di difficoltà di letto-scrittura e importanza del “family risk” e dell’ambiente familiare di stimolo all’alfabetizzazione.  

Continua a leggere
Gennaio 21

Il font per “dislessici” fa leggere meglio?

I due articoli scientifici proposti hanno indagato se l’uso di font specificatamente studiati per facilitare la lettura per i dislessici siano davvero efficaci non solo per chi ha disturbi specifici di lettura, ma anche per chi è un lettore che non ha difficoltà.Vuoi saperne di più….  

Continua a leggere
Gennaio 29

La scuola dell’Infanzia e il suo ruolo primario nell’apprendimento della letto-scrittura

Il metodo “Libera…mente imparo” consegna alla scuola dell’Infanzia il ruolo primario di creare le basi dei prerequisiti per la letto-scrittura e prescrive ai docenti di scuola Primaria di essere sicuri che tali prerequisiti siano stati raggiunti prima di procedere con la letto-scrittura. Cosa ne pensano gli studiosi?  Vuoi approfondire? Continua a leggere…..  

Continua a leggere
Febbraio 20

Scienze della Cognizione e Scienze dell’Educazione: un connubio possibile

Collegare le Scienze della Cognizione e le Scienze dell' Educazione è possibile? Come farlo? Si possono creare metodi  "brain friendly" davvero funzionali all'apprendimento? Se siete in cerca di una risposta continuate a leggere...  

Continua a leggere
Marzo 27

Cognizione e pratica didattica

Le nuove frontiere dell'educazione credono nella necessità di applicare le informazioni provenienti dalle scienze della cognizione alla pratica didattica. In quale modo può essere davvero fatto? Continua a leggere...  

Continua a leggere
Maggio 9

Neuropsicologia applicata all’educazione

Neuropsicologia e educazione un incontro necessario per avere tools didattici e riabilitativi funzionali e inlcusivi. Se vuoi saperne di più...  

Continua a leggere
Agosto 28

I Disturbi Specifici dell’Apprendimento: il mio viaggio con loro

L’intervento da me proposto al 7° Convegno organizzato dall’Associazione Il Laribinto Onlus di Milano, in collaborazione con la Regione Lombardia il 10 novembre 2017 intende indagare quali siano le informazioni sul come l’errore venga processato nel cervello...

Continua a leggere
Settembre 12

Scuola dell’Infanzia: l’apprendimento dei prerequisiti

Qual è il ruolo della Scuola dell'Infanzia? Cosa deve fare per favorire l'apprendimento dei prerequisiti? Ne parliamo in questo articolo.

Continua a leggere
Settembre 12

La consapevolezza fonologica

In questo articolo vi parlerò della consapevolezza fonologica e dell'importanza dello sviluppo di questa abilità per l'acquisizione delle capacità di letto-scrittura.

Continua a leggere
Settembre 12

Working memory

Questo recentissimo studio è stato condotto per studiare l'efficacia di training di strategie metacognitive e di working memory sulle abilità di accuratezza e velocità delle performance di lettura e comprensione dei testi in studenti con attestazione di dislessia.

Continua a leggere
Ottobre 2

Reading acceleration programs e Action video games

Quando percepiamo il mondo - e le parole - l’emisfero destro, per primo, processa la scena visiva globale, successivamente l’emisfero sinistro analizza le caratteristiche di dettaglio. L’abilità di lettura si basa su questa analisi gerarchica se questa gerarchia viene invertita si verificano difficoltà di lettura, come la dislessia.

Continua a leggere
Ottobre 2

Leggere con le dita

Lo studio di Monaco e colleghi (2017) si è servito dell’uso di esperimenti con la FMRI (Functional Magnetic resonance) per investigare se le esplorazioni tattili e visive degli oggetti reclutassero le stesse aree visive e, nel caso  della corteccia visiva, le stesse aree retinotopiche.

Continua a leggere
Ottobre 22

Consapevolezza sintattica

Il recentissimo studio, riportato in nota bibliografica, ha evidenziato come sia stato possibile rilevare un’associazione - nella qualità delle performance di lettura delle parole di bambini di 8 anni - tra compiti di consapevolezza sintattica e la facilitazione del contesto.

Continua a leggere
Ottobre 31

Leggere il corsivo

Le ricerche scientifiche hanno dimostrato che per leggere il corsivo, il cervello usa in prevalenza aree riunite in un network dell’emisfero destro (Jobard et al. 2003; Reinke et al., 2008).

Continua a leggere
Novembre 6

Genetica ambientale

Un nuovo articolo (Kilpatrick,2018) afferma che quando i bambini ricevono istruzioni sistematiche ed esplicite sulla consapevolezza fonetica e fonemica, durante la scuola dell'infanzia e nella prima classe di scuola primaria, la percentuale di lettori con difficoltà di lettura si riduce drasticamente.

Continua a leggere
Novembre 6

La corrispondenza grafema-fonema

La corrispondenza grafema- fonema: competenza base per l’acquisizione della letto-scrittura e predittivo di difficoltà di apprendimento.

Continua a leggere
Novembre 21

Il metodo liberamente imparo

Il metodo ha le sue basi teoriche nel movimento scientifico contemporaneo che ricerca i possibili collegamenti tra le neuroscienze e l’educazione e che ha come fine di sviluppare metodi d’insegnamento supportati dalla conoscenza  della  mente  e  del cervello.

Continua a leggere
Novembre 28

Un metodo per tutti

Il Metodo Liberamente imparo è un metodo d’insegnamento della letto-scrittura e del calcolo che nasce per la classe prima della Scuola Primaria, per l’apprendimento delle abilità di base, e per le sezioni di Scuola dell’Infanzia in funzione della strutturazione dei prerequisiti necessari quali basi fondanti per l’apprendimento di tali abilità.

Continua a leggere
Dicembre 7

Scienze Cognitive e Educazione

È possibile collegare le Scienze Cognitive all’Educazione?        Questa è la domanda sulla quale si basa la ricerca scientifica che sostiene il testo scientifico Processo di lettura. Tra cognizione ed educazione.

Continua a leggere
Dicembre 12

Metodo Liberamente imparo e DSA

No, il funzionamento neurobiologico che dà origine ai DSA non può essere cambiato dall’azione didattica, ma essa può essere funzionale alla compensazione delle difficoltà che esso origina, nell’apprendimento dei simboli e nel loro uso in attività di letto-scrittura e calcolo.

Continua a leggere
Dicembre 12

Metodo d’insegnamento per stranieri e bilingue

Dai dati di progetto i bambini stranieri, di nazionalità e lingua diversa con funzioni intellettive nella norma, imparano a leggere e scrivere come i compagni italiani anche se all’inizio dell’anno non conoscono l’italiano e in famiglia parlano la lingua d’origine.

Continua a leggere
Dicembre 12

Metodo d’insegnamento per nativi digitali

I nativi digitali sono i giovani nati durante o dopo l’introduzione delle tecnologie digitali e che, grazie ad una continua interazione con esse, già dalla prima infanzia, le usano con grande dimestichezza; al tempo stesso ne subiscono gli influssi a livello della organizzazione cerebrale, così come dimostrato da moltissimi e recenti studi.

Continua a leggere
Dicembre 12

Come funziona il cervello quando apprende

I nativi digitali sono i giovani nati durante o dopo l’introduzione delle tecnologie digitali e che, grazie ad una continua interazione con esse, già dalla prima infanzia, le usano con grande dimestichezza; al tempo stesso ne subiscono gli influssi a livello della organizzazione cerebrale, così come dimostrato da moltissimi e recenti studi.

Continua a leggere
Gennaio 2

Come sviluppare le abilità di lettura

Il termine Emergent Reading rientra nel concetto di Emergent Literacy e indica come lo sviluppo delle abilità di lettura cominci nei bambini ancor prima della scolarizzazione. A dispetto di quanto si pensi, quindi, lo sviluppo di tali abilità non è un compito esclusivo della Scuola Primaria.

Continua a leggere
Gennaio 2

Come imparare a leggere

Moltissimi studi scientifici, che utilizzano la risonanza magnetica funzionale (fMRI) come strumento d’indagine, hanno dimostrato che il sistema percettivo-motorio si collega solo quando gli individui imparano attraverso le azioni che essi stessi compiono, mentre ciò non avviene quando guardano compiere un’azione o la sentono descrivere.

Continua a leggere
Gennaio 25

Emozioni e didattica

Questo articolo è stato creato sulla base di  di studi scientifici su come le emozioni influenzano l’apprendimento. Dopo una spiegazione di quelle che sono le basi cerebrali delle emozioni e su come queste siano collegate a livello del cervello all'apprendimento, gli autori dell'articolo si interessano di studiare quali risultati  possono avere le conoscenze sul funzionamento cerebrale, sulle scelte didattiche.

Continua a leggere
Febbraio 1

Il ruolo della Scuola dell’infanzia

Questo studio dà indicazioni molto importanti e interessanti sulla necessità di stimolare - durante la Scuola dell'infanzia a partire dalla sezione 4 anni, attraverso attività mirate, specifiche, intenzionali e organizzate - le abilità che sono alla base delle capacità della lettura, quelli che vengono definiti i prerequisiti della lettura.

Continua a leggere
Febbraio 6

Aumento della dislessia in Italia

Mi sento spesso dire che ormai le certificazioni vanno via come il pane, con un sottile sottinteso che la maggior parte di queste siano false o, per lo meno, inattendibili.

Continua a leggere
Febbraio 13

Innovazione didattica e inclusione

L'interessante articolo in italiano che vi propongo, indirizza le scelte innovative verso le informazioni che provengono dalla neurodidattica.

Continua a leggere
Febbraio 22

Quando è bene insegnare il corsivo

Un lungo e annoso dibattito crea opinioni contrastanti sull'uso del corsivo e il suo insegnamento nella scuola di base.

Continua a leggere
Luglio 11

Il Metodo di letto-scrittura “Liberamente imparo” qual è il terreno di ricerca su cui si fonda?

Si può insegnare senza conoscere le Neuroscienze cognitive e la neurobiologia della letto- scrittura? Se vuoi avere una risposta clicca qui...

Continua a leggere
Luglio 11

Scuola dell’Infanzia e prevenzione delle difficoltà di letto-scrittura

Quanto influisce la scelta del Metodo di letto-scrittura nell'insorgere delle difficoltà di lettura? Moltissimo... aperne di più...

Continua a leggere
Dicembre 12

Come rendere efficace il feedback sulle attività svolte

Correggere gli errori commessi dagli alunni può facilitare o ostacolare l'apprendimento...vuoi saperne di più? Allora vai al link...

Continua a leggere
Gennaio 6

La scuola del temperamatite con la scatola

L'attività motoria a servizio della memoria a lungo termine...vuoi scoprire come...

Continua a leggere
Maggio 17

Educazione Neuroscientifica: dal laboratorio alla classe.

Continua a leggere
Agosto 8

Indice del manuale e link utili

Indice del Manuale e link utili         Se vuoi conoscere gli argomenti del Manuale sul Metodo Liberamente imparo e i contenuti del corso questo è l'articolo che cerchi.

Continua a leggere
Settembre 5

Educazione Neuroscientifica: indicazioni didattiche per migliorare le performance nelle attività di ascolto e apprendimento orale

Continua a leggere
Marzo 26

Usare i 4 caratteri o no?

Questo articolo è stato creato sulla base di  di studi scientifici su come le emozioni influenzano l’apprendimento. Dopo una spiegazione di quelle che sono le basi cerebrali delle emozioni e su come queste siano collegate a livello del cervello all'apprendimento, gli autori dell'articolo si interessano di studiare quali risultati  possono avere le conoscenze sul funzionamento cerebrale, sulle scelte didattiche.

Continua a leggere
Luglio 12

Leggere dipende da una buona percezione motoria

Leggere dipende da tante abilità. Sai qual è il ruolo dell0'abilità visivo motoria? Quali le scelte didattiche per allenarla e renderla adeguata? Leggi l'articolo e lo saprai...

Continua a leggere